Le nostre persone e il loro valore

L’energia e la competenza delle persone, e una visione condivisa per gestire una complessità sempre crescente

21 %

donne in organico

3.726

nuovi assunti

38,8 ore

di formazione per dipendente

83,7 %

ERR manager
(Equal Remuneration Ratio)

 

Grazie all’energia e alla competenza delle persone, e a una visione condivisa, è possibile gestire una complessità sempre crescente, mantenendo gli impegni presi con il mercato. Il progresso scaturisce dalle idee e dalla co-creazione e si nutre di valori come la fiducia, la responsabilità, la proattività e l’innovazione.

A fine 2019 le persone Enel nei diversi Paesi del Gruppo sono 68.253 (in diminuzione di 1.019 rispetto al 2018), di cui 44% in Italia, 15% in Iberia, 30% in America Latina, il 21% donne, il 12% di età inferiore ai 30 anni, il 55% tra i 30 e i 50 anni e il 34% di età superiore a 50 anni. Le persone disabili o appartenenti a categorie protette sono 2.254. Tale diversità permette di prendere decisioni innovative, di tenere in considerazione una molteplicità di punti di vista e di avere differenti percezioni dei rischi, generando di fatto valore sociale ed economico. In uno scenario in trasformazione, caratterizzato da un alto grado di automazione, da un’evoluzione tecnologica sempre più avanzata e da nuovi profili tecnici e professionali, Enel ha sviluppato programmi di upskilling e reskilling che promuovono l’evoluzione di talenti e abilità. In particolare i primi si focalizzano sullo sviluppo di competenze professionali esistenti, aggiungendone di nuove. Il reskilling invece punta a creare nuovi profili lavorativi, sostituendo competenze che stanno diventando obsolete o non più richieste e permettendo alle persone di occuparsi di nuove attività.

La formazione diventa sempre più partner della crescita di ciascuno, stimolando l’intraprendenza individuale, l’autoapprendimento e lo spirito di proattività. Nel 2019 sono state erogate circa 39 ore medie pro capite di formazione, per un totale di più di 2,6 milioni di ore. In particolare il 46% delle persone è stato coinvolto in attività volte a rafforzare le competenze digitali. Sono stati promossi, inoltre, programmi di formazione tecnico-specialistica relativa alle diverse aree di business attraverso School e Academy. Enel punta però anche a un apprendimento più esperenziale, come il job shadowing, che nasce dal confronto fra persone che svolgono attività e ruoli diversi e che si aprono a stimoli nuovi in un’ottica di formazione e condivisione reciproca delle proprie competenze e attitudini. 

L’apertura e l’ascolto sono elementi fondamentali della cultura Open Power e costituiscono il motore dell’indagine di clima svolta da Enel ogni due anni. L’indagine 2018 si è focalizzata su temi quali il benessere, il coinvolgimento e la sicurezza. Nel 2019 sono stati definiti e sviluppati i piani di azione relativi alle aree di miglioramento individuate.

I processi di selezione, assunzione, gestione, sviluppo e valutazione delle performance costituiscono le fondamenta delle relazioni con le persone all’interno dell’Azienda. Enel si è impegnata ad assicurare un’equa rappresentanza dei due generi nelle fasi iniziali dei processi di selezione e assunzione entro il 2021. A fine 2019 le donne nei bacini di selezione sono il 42% (39% nel 2018). Il processo di valutazione delle performance quantitative e qualitative nell’ultimo anno ha visto coinvolto il 100% delle persone eleggibili e raggiungibili(1), di cui è stato valutato il 99%(2). La valutazione quantitativa è invece stata effettuata per la sola popolazione con remunerazione variabile. Infine si segnala che l’indice di equal remuneration(ERR manager(3)) relativo alla popolazione manageriale nel 2019 è pari a circa l’84%.

(1)  Eleggibili e raggiungibili: coloro che hanno un contratto a tempo indeterminato e che sono risultati in forza e attivi peralmeno tre mesi durante il 2019.

(2) Si tratta di un dato stimato in quanto il termine di chiusura delle valutazioni è stato spostato a maggio a causa dell'emergenza Covid-19 

(3)  ERR manager (Equal Remuneration Ratio manager) = fisso + variabile donne manager / fisso + variabile uomini manager.

Link di approfondimento: